Rimedi-sonn-liezr-alla-banzola-1a4e9e3b-f22e-4bfd-85b6-405cfd0f72ca
Thumb_rimedi-sonn-liezr-alla-banzola-7906774f-bee6-444a-849e-40c5f1047cec
Thumb_rimedi-sonn-liezr-alla-banzola-8b918a8c-6bf1-43e8-8b9d-fded80f965ec
Thumb_rimedi-sonn-liezr-alla-banzola-00520db2-c4e0-493d-828e-5c4efe6b970f
  • Librería: Libreria Govi Alberto (Italia)
  • Editor: Carlo Federico Gagliardi
  • Sugetos: settecento
  • Peso (Kg): 0.0
  • Encuadernación: Brossura
  • Edición: 0
  • Lugar de publicación: Milano

Notas Bibliográficas

In 4to (mm. 197x145). Antiporta calcografica e pp. [8], 132. Segnatura: a4 A-P4 Q6. L'antiporta, firmata dall'incisore Giacomo Maria Giovannini, raffigura undici donne che, a lume di candela, attorno ad un tavolo compiono diverse attività domestiche. Cartonto coevo cucito alla rustica, titolo manoscritto al dorso (piccolo mancanze al dorso, minimi danni agl'angoli). Sul margine inferiore dell'antiporta nota manoscritta coeva "D.P.A.M.C. 1703"; sul contropiatto posteriore la segnatura manoscritta "TT7a4a". Fioriture marginali su poche carte, macchia alle carte a4 e A1. Ottima copia genuina.
PRIMA EDIZIONE dedicata dall'autore alle "Oneste cittadine mie riveritissime" (in data Milano, 29 settembre 1701).
L'opera raccoglie sei dialoghi satirici in dialetto Bolognese (Al Servitor, Gropp' e Macchia, La Cantatriz, La Misera, Al Bagord e L'Ippucondria), in cui si ironizza sulle usanze sociali (soprattutto femminili) del tempo con particolare riferimento alla scena musicale e teatrale che il Lotti conosceva molto bene per la sua attività di librettista. Dei 4099 versi di cui si compone l'opera, 1219 paiono essere tratti dalle commedie di Carlo Maria Maggi pubblicate nel 1700. Il più originale dei sei dialoghi, La Cantatriz, fu invece plagiata da Benedetto Marcello nel suo Teatro alla moda (cfr. M.G. Accorsi, Poesia in dialetto: Lotto Lotti e il suo modello milanese, in: "Giornale Storico della letteratura Italiana", 151, 1974, pp. 233-264 e 391-427).
Il presente esemplare reca un'aggiunta manoscritta al testo di 4 carte rilegate tre le pagine 96 e 97. Le carte, vergate in un elegante scrittura corsiva, contengono una significativa aggiunta di 198 versi al testo di Al Bagord. Una nota a margine della riga 5 di p. 97 indica il punto in cui si inserisce il nuovo testo.
Dopo la prima edizione milanese, i Rimedi furono ristampati a Modena da Soliani nel 1704, '12, '32 e '40. Esistono poi due edizioni bolognesi senza dati tipografici ma riconducibili alla tipografia di Lelio della Volpe e sicuramente databili dopo il 1746. Le edizioni riportano tutte essenzialmente lo stesso testo, ma a partire dall'edizione modenese del 1732 (dichiarata come quinta nel frontespizio, ma probabilmente da considerarsi come la quarta, a meno che non si presupponga l'esistenza di un'edizione andata perduta da porsi tra quella del 1712 e quella del 1732) compare un'aggiunta di 157 versi dopo il verso 190 di Al Bagord. Una seconda aggiunta, a completamento della prima, fa la sua apparazione invece a partire dall'edizione modenese del 1740; questa seconda aggiunta di 41 versi si inserisce nel testo dopo il verso 342. Entrambe le aggiunte sono stilisticamente coerenti con il resto dell'opera e ne completano il senso; sono quindi state ritenute autoriali ed inserite nell'edizione critica di M.G. Accorsi (cf. Nota al testo, in: "op. cit.", pp. XLVII-XLIX).
Le due aggiunte comprendono complessivamente 198 versi (191-388 dell'edizione critica), che corrispondono esattamente a quelli copiati nelle quattro carte manoscritte inserite nella presenta copia. Il copista ha presumibilmente avuto a disposizione un esemplare dell'edizione del 1740 e da lì ne ha tratto i versi aggiuntivi che ha deciso di inserire nella sua copia della prima edizione.
Catalogo unico, IT\ICCU\MILE\001475; L. Lotti, Rimedi per la sonn, testo critico, traduzioni e note di M.G. Accorsi, Bologna 1980..

Gastos de envío

Gastos para el envío en Italia

  • carta certificada 3,80
  • Correos Contrareembolso 5,90
  • Mensajería Crono 2,90
  • Si este artículo es pesado o está fuera de formato, el librero te informará de los costes adicionales.
    Derechos arancelarios: Si tu pedido es revisado en la aduana, la entrega puede retrasarse. Si es necesario, tendrás que desaduanar tu pedido, previo pago de los derechos arancelarios.