Relationi-universali-giovanni-botero-benese-divise-ab4c1dfd-6d32-4c11-bb99-f09a70e09da6
  • Librería: Studio bibliografico Pera (Italia)
  • ILAB-LILA Member
  • Año de publicación: 1618
  • Editor: Appresso Alessandro Vecchi
  • Sugetos:
  • Peso del envío: 1.250 g
  • Lugar de publicación: In Venetia

Notas Bibliográficas

Opera suddivisa in sette parti, dedicate a Carlo Emanuele Duca di Savoia, al cardinale Borromeo e a G. Fernando di Valasco. Cm.22,2x15,7. Pg.(30 + 2 bianche); 208 (intervallate da 10 carte non numerate); 71, (1); 131, (1); 156, (8); (16), 68; (60); (8), 56; (8), 52; 22. Legatura in piena pergamena rigida. Ritratto del Botero in medaglione circolare ai vari frontespizi. Angoli inferiori esterni leggermente sfrangiati soprattutto nella parte centrale del volume, probabilmente a causa di contatto con fonte di umidità. Per lo stesso motivo alcune carte sono interessate da vecchi aloni. La prima parte comprende due carte geografiche dell'Europa e dell'Africa. La seconda parte ("Nella quale si si tratta de' maggiori Prencipi, che siano al mondo, & delle cagioni della grandezza, & ricchezza de' loro Stati"), divisa in due sezioni, contiene una carta ripiegata dell'America, mentre la carta dell'Asia è in riproduzione fotostatica su carta d'epoca. Nella terza parte "Si tratta de' Popoli d'ogni credenza, Cattolici, Giudei, Gentili, & Scismatici". La quarta parte ("Nella quale si tratta delle superstizioni in che vivevano già le genti del Mondo Nuovo, e delle difficoltà, e mezi, co' quali si è quivi introdotta la Religione Christiana, & vera") comprende una "Aggiunta alla quarta parte dell'Indie ... di Mostri, & Usanze di quelle parti, e di quei Rè con le sue Figure al Naturale. Raccolte novamente da Alessandro de Vecchi" e consta di 32 tavole silografiche quasi tutte a piena pagina. Nella quinta parte "Si vede le guerre successe in Francia; come la rotta ch'ebbero gli Heretici da Francesco di Lorena Duca di Guisa, le seditioni che nel regno nacquero, sì per l'heresia come per altro; le revolutioni, che in Germania successero; in Italia, Francia, Portogallo, e la ribellion de' paesi bassi contro 'l Catolico; ed altre fattioni di guerra, che nel mondo successero". La sesta (e la settima) parte contiene le "Relationi del Sig. Giovanni Botero ... cioè di Spagna, dello Stato della Chiesa, del Piemonte, della Contea di Nizza, dell'Isola Taprobana; con il saggio dell'opera "de' Prencipi e Capitani illustri, e due Discorsi della Monarchia l'uno e l'altro della Nobiltà". Le ultime due carte della sesta parte sono in riproduzione fotostatica su carta d'epoca. Stimata edizione seicentesca, la prima con ricco apparato iconografico, dell'opera principale del filosofo gesuita cuneese Giovanni Botero (Bene Vagienna, 1544 – Torino, 23 giugno 1617). Compagno di studi di Roberto Bellarmino, fu a Milano collaboratore di Carlo Borromeo per poi passare a Roma al servizio del di lui cugino Federico Borromeo. E' considerato il fondatore della moderna scienza statistica. Le "Relationi universali", pubblicate a partire dal 1591 con lo scopo di combattere le eresie diffuse nel mondo conosciuto, costituiscono una monumentale summa organica di geografia antropologica, e furono un testo fondamentale per gli studiosi europei per lungo tempo. La presente edizione è la prima con le celebri 32 incisioni di vari tipi di figure improbabili, realizzate da Alessandro De Vecchi e tratte dalle silografie cinquecentesche di Hans Burgkmair. "Concepita originariamente come un esame statistico della propagazione ecumenica del cristianesimo, l'opera si allargò via via nel successivo quinquennio fino a costituire un repertorio organico di antropogeografia, con notizie sistematiche sulla configurazione fisica, la densità demografica, le risorse economiche, la potenza militare, la costituzione politica di tutti gli Stati del mondo. Frutto di laboriosa compilazione, le Relazioni, per il metodo accurato e l'oculatezza nel vaglio dei dati raccolti, segnarono un progresso enorme rispetto alle analoghe opere allora in uso, e per quasi un secolo rimasero un testo istituzionale e informativo di larghissima diffusione, il vero e proprio manuale geopolitico di tutta la classe dirigente europea, con un centinaio di edizioni e traduzioni in latino (Helmstadt 1596), tedesco (Monaco 1596), inglese (Londra 1601), spagnolo (Gerona 1603) e polacco (Cracovia 1609). La parte prima è una descrizione generale, sotto l'aspetto fisico e antropico, del mondo conosciuto; la parte seconda una silloge di dati statistici di prevalente interesse politico; la parte terza uno studio sulla distribuzione delle varie religioni sui continenti terrestri, con notizie storiche sulle recenti attività missionarie; la parte quarta tratta specificamente delle religioni degli indigeni delle Americhe e dell'introduzione del Vangelo in quelle regioni. Una parte quinta, composta dal Botero negli ultimi anni della sua vita e lasciata inedita, vide la luce soltanto nel 1595: si tratta essenzialmente di un aggiornamento dei dati della parte seconda, condotto fino alle soglie del secondo decennio del Seicento, cui va unito un interessante censimento "dei numero dei Cristiani e delle altre nazioni" (Luigi Firpo in DBT, 33). "It was during his sojourn in Rome that Botero published his principal tracts. In his 1588 "Greatness of Cities" and his 1591-96 "Relazioni universali", Botero promulgates the famous population doctrine later taken up by Robert Malthus: namely, that the means of subsistence (vitus nutritiva) interacting with the natural human fertility (vitus generativa) will determine the actual growth rate of population" (dal sito hetwebsite). > Sabin, "Dictionary of Books relating America". II, 338. STC It., 139. Alden, 618-620. Vinciana, 1090. Codice libreria 162069.

Tiempos de entrega y Gastos de envío

Gastos para el envío en Italia

Tipo Plazo de entrega Gastos Contra entrega
CRONO SDA Consegna in 3 - 10 giorni lavorativi 4,99 8,49
DHL EXPRESS Consegna in 1 - 2 giorni lavorativi 8,99 No
Tiempo de entrega: estimado a partir de la confirmación de disponibilidad del librero.
Derechos arancelarios: Si tu pedido es revisado en la aduana, la entrega puede retrasarse. Si es necesario, tendrás que desaduanar tu pedido, previo pago de los derechos arancelarios.