Notas Bibliográficas

Libri VI. Ne’ quali si dimostra, che la più sicura Custode de’ medesimi nella Società Civile è la Religione Cristiana; E che però l’unico Progetto utile alle presenti circostanze è di far rifiorire essa Religione. Opera dedicata a S.E, Mons. D. Fabrizio Ruffo. In Assisi [ma Roma, Salvioni], 1791; pp. XVI + 448, con ritratto dell’Autore all’antiporta inciso in rame da Pietro Bombelli su bozzetto di Giuseppe Errante; legatura in tutta pergamena marmorizzata coeva, con cornice e fregio centrale a secco ai piatti, doppio tassello in pelle rossa e verde con titt. e fregi in oro al dorso e tagli rossi. Ni-cola Spedalieri (Bronte 1740 - Roma 1795), nato da Vincenzo e da Antonina Dinaro, studiò nell’Oratorio di S. Filippo Neri di Bronte e dal 1751 nel seminario di Monreale dove, dopo l’ordinazione sacerdotale, dal 1765 insegnò filosofia, teologia e matematica. Alcune sue tesi teologiche, considerate eretiche a Palermo, furono invece approvate e stampate nel 1772 a Roma con il titolo di Propositionum theologicarum specimen. Trasferitosi a Roma, nel 1774 entrò a par parte dell’Arcadia con il nome di Melanzio Alcioneo. Papa Pio VI gli diede il titolo di beneficiato della basilica vaticana - che comportava una modesta rendita mensile - e l’incaricò di scrivere la storia del prosciugamento dell’Agro pontino, che uscì soltanto nel 1800 col titolo De’ Bonificamenti delle terre pontine. Nel 1778, contro l’Enciclopedia degli illuministi francesi, uscì la sua Analisi dell’Esame critico del signor Nicola Frèret sulle prove del cristianesimo e nel 1779 il Ragionamento sopra l’arte di governare e il Ragionamento sulla influenza della religione cristiana nella società civile. Nel 1784 scrisse la Confutazione dell’esame critico del cristianesimo fatto dal signor Eduardo Gibbon, contro la famosa opera del Gibbon sulla storia dell’Impero romano, la cui caduta veniva imputata dallo storico inglese all’influenza negativa della religione cristiana. Nell’opera più importante Dei diritti dell’uomo, stampata nel 1791 e pubblicata a Roma ma, per volontà del papa, con la falsa indicazione di Assisi, Spedalieri si rifece alle concezioni rousseauiane relativa-mente alla dottrina del contratto sociale come origine della società, ma contestandone la tesi di un originario stato di natura a cui occorrerebbe tornare, perché soltanto all’interno della società civile l’uomo può realizzare i suoi bisogni di felicità e di perfezione. [Cfr. Graesse, VI, I, 462, Mira, II, 381, Edizioni giuridiche antiche in lingua italiana, II, 3, p. 1148].

Gastos de envío

Gastos para el envío en Italia

  • Mensajería 4,90
  • Correos Contrareembolso 6,90
  • Mensajería Contrareembolso 9,33
  • carta certificada 9,90
  • Si este artículo es pesado o está fuera de formato, el librero te informará de los costes adicionales.
    Derechos arancelarios: Si tu pedido es revisado en la aduana, la entrega puede retrasarse. Si es necesario, tendrás que desaduanar tu pedido, previo pago de los derechos arancelarios.